Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Se hai degli eventi in programma contattaci per tempo, te li inseriamo nel nostro calendario. Adesso puoi chiamarci a qualsiasi ora e lasciare un messaggio alla segreteria telefonica eventi 06.99.34.12.42

Eventi settimana per categoria

Ufficio Turismo Comune di Anzio

Newsletter

ico mailNON sai cosa fare? Vuoi essere aggiornato sugli ultimi eventi e notizie? Registrati GRATUITAMENTE nella Newsletter, ti aggiorneremo noi periodicamente. Ti puoi cancellare automaticamente in qualsiasi momento. Dopo la registrazione controlla la tua mail per confermare l'iscrizione.

 

Pillole di storia

Giulio Rinaldi contro Ryan al Palazzo dello sport di Roma 5 aprile 1962

Pagina Facebook Visit Anzio

Parco Archeologico

parco

Il Parco archeologico si estende attualmente per quasi tutta via Fanciulla d'Anzio.
L'area comprende famosi e imponenti resti archeologici, tra i più importanti la Villa Imperiale.

L'area è fruibile da parte di visitatori con visite guidate, ed è costituita da una serie di reperti archeologici comprendenti la Villa Imperiale vera e propria, una zona piana, dove hanno luogo gli interventi strutturali e la Biblioteca recentemente restaurata, da dove provengono dei pregevoli affreschi.

La Villa ha conosciuto diversi possidenti, essendo soggetta a continue evoluzioni date dal susseguirsi dei mutamenti che hanno fatto la storia dell'Impero Romano.
Per questo si individuano in essa cinque fasi:
- Repubblicana e Augustea
- Neroniana
- Domizianea
- Andrianea
- Severiana
Nella prima fase, quella Repubblicana, la villa venne edificata ad ovest dell'attuale faro verso la metà del II° secolo a.C..
L'appartenenza della Villa all'imperatore Augusto, segnò il futuro dell'area perché, essendo di dominio imperiale, questa passerà di volta in volta nelle mani di ogni imperatore che salirà sul trono di Roma. Con il passaggio della fase neroniana, la villa subì radicali cambiamenti: conoscendo infatti la brama di gloria ed ostentazione di Nerone, l'edificio, che risultava ormai troppo piccolo per le esigenze del suo imperatore, venne "completamente" ricostruito, secondo i canoni architettonici del momento.

Bollettini di vigilanza meteorologica

Bollettini di criticità idrogeologica ed idraulica

Avvisi di criticità idrogeologica ed idraulica regionale