Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Se hai degli eventi in programma contattaci per tempo, te li inseriamo nel nostro calendario. Adesso puoi chiamarci a qualsiasi ora e lasciare un messaggio alla segreteria telefonica eventi 06.99.34.12.42

Eventi settimana per categoria

Ufficio Turismo Comune di Anzio

Newsletter

ico mailNON sai cosa fare? Vuoi essere aggiornato sugli ultimi eventi e notizie? Registrati GRATUITAMENTE nella Newsletter, ti aggiorneremo noi periodicamente. Ti puoi cancellare automaticamente in qualsiasi momento. Dopo la registrazione controlla la tua mail per confermare l'iscrizione.

 

Pillole di storia

Giornate di Elisabetta d'Inghilterra 26 aprile 1951

Pagina Facebook Visit Anzio

Villa Adele

villa adele

Costruita nel Seicento, la Villa è appartenuta ai Cesi, ai Pamphili e ai Borghese. Oggi si presenta come un'area curata e ristrutturata divenuta un importante polo culturale. Infatti al suo interno trovano spazio, oltre ad alcuni uffici comunali, il Museo Civico Archeologico, il Museo dello Sbarco, la Sala delle Conchiglie (utilizzata per mostre e convegni), la Biblioteca Comunale e un'attrezzata Mediateca per bambini.

STORIA

Il Pontefice Clemente VIII, nel 1594, si rese conto che l'Anzio di allora non era diventato altro che un villaggio immerso nella miseria, per questo diede incarico al Monsignor Bartolomeo Cesi di risollevare il paese dalla povertà. Lo stesso Cesi si rese subito conto di quali tesori Capo d'Anzio era custode, per questo, scelto un bel poggio in vista del mare, realizzò al più presto una villa, dedicandosi a scavi che riportarono alla luce opere storiche che gli arrecarono notevole fortuna. Inoltre diede un forte impulso alle costruzioni di nuove fabbriche e al risanamento del patrimonio edilizio del paese. Alla morte di Bartolomeo nel 1621, le sue proprietà passarono a Federico marchese di Montecelio e primo duca di Acquasparta. La sua eredità passò a Giovan Federico Cesi terzo, il quale vendette la proprietà a Camillo Pamphili. I Pamphili diedero nome alla villa Casino Pamphiliano di Capo d'Anzio e tentarono per molto tempo, sotto incarico del pontefice Innocenzo XII, di risollevare sia il porto neroniano che le economie del paese.

Tutte le proprietà dei Pamphili furono rilevate da Giovanni Andrea Doria III grazie al suo matrimonio con Anna Pamphili nel 1763. Ma i Borghese, in virtù delle prime nozze di Olimpia Aldobrandini con Paolo, rivendicarono nome ed eredità degli Aldobrandini stessi, così Francesco Borghese-Aldobrandini ereditò il feudo di Nettuno e Villa Borghese, già acquistati dal fratello Camillo; nonché Palazzo Pamphili sempre a Nettuno e la Villa di Anzio (che aveva preso nome Doria-Pamphili) vennero acquisiti con un compromesso di permuta del 1° ottobre 1834. La Villa sarà chiamata "Adele" dal nome della sposa di Francesco Borghese.

I Borghese idearono la copertura del cortile per costituire la Sala della Conchiglie ma, in seguito, furono costretti a cedere la villa alla Banca d'Italia, che la passerà ai banchieri Poli nel 1922 per poi riprenderla nel 1935. I banchieri Poli eseguirono nel 1927 una generale ristrutturazione della villa per farne un albergo: l'Hotel Excelsior; successivamente, nel 1928, ne ampliarono la ricettività in previsione dell'auspicata apertura del Casinò Poli, il Paradiso sul mare. Dieci anni dopo, la Segreteria Generale dei Fasci all'Estero l'acquisterà dalla Banca d'Italia in nome della Fondazione dei Figli Italiani all'Estero. Verrà chiamata "Villa Pia" quando diventerà della Santa Sede attraverso la "Pontificia Opera Assistenza", grazie a Monsignor Baldelli che vi ospiterà i profughi della Libia. Il 30 luglio 1949 la villa passò alla Società Fondiaria Antium s.p.a., poi al Comune di Anzio il 5 agosto del 1964 per essere destinata a scuola elementare e a parco pubblico.

Bollettini di vigilanza meteorologica

Bollettini di criticità idrogeologica ed idraulica

Avvisi di criticità idrogeologica ed idraulica regionale

Ultime 5 attività inserite